Newsletter di Sandro Bisonni

lunedì 29 Luglio 2019, 2:32 pm to publish

Sandro Bisonni Consigliere Regionale Marche

INCENERITORE: IL COMUNE "DIMENTICA" DI SEGNALARE LA SCUOLA

#Bisonninforma Come si vede da questi due documenti né il Comune (documento 1 del 31/05/2019) né di conseguenza la Provincia (documento 2 in cui la Provincia evidenzia la vicinanza ai centri abitati cosa poi contestata dalla ditta e che ha fatto riaprire la pratica) tengono in considerazione la presenza di una scuola a meno di 400 metri in linea d’aria. Un fatto di una gravità inaudita in quanto dirimente ai fini della archiviazione della pratica. La norma infatti impone che tali impianti siano ubicati a più di 1.000 metri in linea d’aria dalle funzioni sensibili (ospedali, scuole, ecc). Se la presenza della scuola fosse stata correttamente segnalata in data 31 maggio da parte del Comune, la Provincia avrebbe avuto gli strumenti per archiviare sul nascere tutta la questione. Ora invece siamo qui ancora con la pratica aperta. Ad ogni modo per fortuna nulla è compromesso in quanto il sottoscritto, anche a nome del Comitato NO inceneritore – Tolentino ha depositato in Provincia una serie di osservazioni segnalando ovviamente la presenza della scuola. Inoltre il 17 settembre arriverà in Aula la mia proposta di legge per dislocare questi impianti a più di 5 Km dai centri abitati e dalle funzioni sensibili. Se sarà approvata (cosa che auspico) la legge allontanerà definitivamente la possibilità di installare inceneritori in tutte le Marche. Concludendo possiamo dire che ci sono buone possibilità di vincere questa battaglia ma non certo grazie al Comune e alla incapacità del sindaco Pezzanesi.

www.cronachemaceratesi.it/2019/07/26/scuola-vicina-allinceneritore-il-comune-non-lha-segnalato/12…

picchionews.it/politica/scuola-vicina-all-inceneritore-il-comune-di-tolentino-dimentica-di-segnal…

lascansionenet.blogspot.com/2019/07/a-tolentino-scuole-vicino.html?spref=fb Leggi tuttoNascondi

View on Facebook

lunedì 29 Luglio 2019, 1:52 pm to publish

Sandro Bisonni Consigliere Regionale Marche

#Bisonninforma Sono favorevole a questa mozione riguardante la contrarietà della chiusura degli sportelli UBI banca e il mantenimento del livello dei servizi ai cittadini e alle imprese. La politica quando entra nella sfera economica ha sempre un potere limitato, purtroppo come in questo caso le banche guardano solo all’aspetto economico-finanziario, mantenendo le sedi solo dove è più conveniente, e chiudendole là dove il tornaconto e gli interessi vengono a mancare. Oggigiorno anche a causa della diffusione di strumenti informatici come l’home banking, la sede fisica risulta sempre più svantaggiata e quasi sempre i territori che risultano penalizzati sono quelli dell’entroterra. Un appello per scongiurare la chiusura delle sedi ed evitare un ulteriore diminuzione dei servizi ai cittadini e alle imprese, considerando anche l’impatto negativo in termini occupazionali sia indiretti che indotti.Sono favorevole a questa mozione riguardante la contrarietà della chiusura degli sportelli UBI banca e il mantenimento del livello dei servizi ai cittadini e… Leggi tuttoNascondi

View on Facebook

lunedì 29 Luglio 2019, 1:52 pm to publish

Sandro Bisonni Consigliere Regionale Marche

#Bisonninforma Ho votato favorevolmente questa legge per l’istituzione del Museo archivio del Manifesto a Civitanova Marche, che conta più di 17 mila manifesti donati da un privato. Trovo giusto investire in questi centri che vanno a valorizzare la cultura, l’arte e le bellezze del nostro territorio e che fanno parte del patrimonio dell’intera comunità marchigiana.Ho votato favorevolmente questa legge per l’istituzione del Museo archivio del Manifesto a Civitanova Marche, che conta più di 17 mila manifesti donati da un… Leggi tuttoNascondi

View on Facebook

lunedì 29 Luglio 2019, 1:51 pm to publish

Sandro Bisonni Consigliere Regionale Marche

#Bisonninforma Dopo il passaggio di competenze dalle Province alle Regione, la Giunta deve adottare un Piano Faunistico Venatorio e un procedimento di consultazione pubblica ai fini della Valutazione Ambientale Strategica. Fino a quando non si avrà un piano faunistico venatorio ragionale, continuano a valere i piani elaborati dalle singole Province e con delibere e leggi è stato stabilito il ripristino dell’attività venatoria anche nei siti Natura 2000. In conseguenza di tali atti sono seguite sentenze del TAR e del Consiglio dei Ministri che hanno stabilito la sospensione della caccia in tali aree ritenendo la legge della Regione incostituzionale.
Occorre quindi che la Regione approvi un piano faunistico venatorio nel rispetto delle citate sentenze e tenendo in considerazione le osservazioni proposte da tutti i soggetti interessati come le associazioni ambientaliste, animaliste ed ISPRA. Una volta approvato e pubblicato sarà mia premura studiare attentamente il piano e verificare quante osservazioni e proposte sono state raccolte ed adottate.Dopo il passaggio di competenze dalle Province alle Regione, la Giunta deve adottare un Piano Faunistico Venatorio e un procedimento di consultazione pubblic…
Leggi tuttoNascondi

View on Facebook

lunedì 29 Luglio 2019, 1:50 pm to publish

Sandro Bisonni Consigliere Regionale Marche

#Bisonninforma A febbraio 2019 è stato emanato un avviso pubblico per l’individuazione delle associazioni di volontariato per la costituzione del Centro Recupero Animali Selvatici (CRAS). Ad oggi, nonostante siano state espletate tutte le procedure necessarie, nessuna convenzione con tali associazioni risulta essere sottoscritta. I CRAS svolgono funzioni molto importanti come garantire l’adeguato soccorso ad animali in difficoltà, tutela delle specie minacciate, riproduzione e reintroduzione di specie rare. Con questa mia interrogazione ho chiesto tre semplici cose: i motivi per cui non si sono ancora fatte le convenzioni con le associazioni per la gestione dei CRAS, in che data tali convenzioni saranno firmate e quando i CRAS diverranno realmente operativi. La risposta dell’assessore è stata vaga, l’unica notizia che ho ricevuto è che le convenzioni verranno firmate entro il mese di agosto, attendo con ansia il mese di settembre per verificare il tutto.A febbraio 2019 è stato emanato un avviso pubblico per l’individuazione delle associazioni di volontariato per la costituzione del Centro Recupero Animali Se… Leggi tuttoNascondi

View on Facebook

lunedì 29 Luglio 2019, 1:50 pm to publish

Sandro Bisonni Consigliere Regionale Marche

#Bisonninforma Questa mia interrogazione è scaturita dalle segnalazioni ed iniziative dei cittadini riuniti nel comitato Myfido, che hanno raccolto numerose firme con l’obiettivo di fermare la realizzazione di un nuovo appostamento fisso di caccia nel comune di Falconara Marittima e che prevede anche la realizzazione di un pozzo con la finalità di creare un acquitrino per attirare l’avifauna. Considerando che in quel territorio a poca distanza sono presenti la ciclovia Adriatica, l’aeroporto Raffaello Sanzio ed altre attività industriali e di trasporto, ho chiesto all’assessore se la Regione prima di concedere la concessione avesse tenuto conto delle possibili criticità per l’ambiente e la pericolosità per le persone e se abbia o meno chiesto un parere all’ENAC. La risposta dell’assessore mi ha lasciato basito, affermando che agli uffici regionali non è arrivata nessuna richiesta, peccato che dopo la sua risposta sono venuto in possesso delle copie della richiesta di concessione per la realizzazione dell’appostamento e del pozzo con tanto di protocollo e datate 14 marzo 2019!Questa mia interrogazione è scaturita dalle segnalazioni ed iniziative dei cittadini riuniti nel comitato Myfido, che hanno raccolto numerose firme con l’obi… Leggi tuttoNascondi

View on Facebook

Posted by | View Post | View Group