#Bisonninforma
🟢🟢 TOLENTINO -SAN SEVERINO ALLO STUDIO UN NUOVO TRACCIATO
Il primo tracciato proposto era nei fatti già fermo prima di iniziare, per il lievitarsi continuo delle risorse richieste poiché all'appello ad oggi mancano oltre 20 milioni di euro; con questo nuovo tracciato meno impattante, più funzionale e più economico finalmente potremo dare corso ad un'opera che da anni le nostre comunità aspettano. Il secondo tracciato proposto prevede costi molto più contenuti e questo permetterà di realizzare altre importanti infrastrutture quali ad esempio il ponte dell'addolorata a Tolentino e il ponte dell'intagliata a San Severino Marche. Si proceda dunque velocemente per la realizzazione di questa importante opera.

#Bisonninforma
🟢🟢 APPROVATA LA MIA MOZIONE DI SOSTEGNO ALLE FAMIGLIE CON ANIMALI D'AFFEZIONE
200 euro per ogni cane e di 100 euro per ogni gatto, “un “Buono Spesa Animali” annuo da 500 euro per le persone con reddito inferiore a 8.000 euro, per l’acquisto di cibo, farmaci e spese veterinarie e un “Buono adozioni - Quattrozampe Social Card” una tantum per coloro che adottano un animale da un canile o da un gattile. Il valore, in base a quanto da me proposto , sarà di 1.000 euro per adottanti con redditi fino a 55.000 euro e di 500 euro per adottanti con redditi oltre i 55.001 euro.

Finalmente un po' di ragionevolezza.
Aperto il confronto per un secondo tracciato meno impattante, più funzionale e più economico.
Mesi or sono, per primo denunciai pubblicamente che il tracciato proposto non andava bene, oggi finalmente se ne siano accorti tutti e questo non può che rendermi felice.
Bene così e avanti velocemente per la realizzazione di questa opera.

🔴🔴 CACCIA: TUTTO DA RIFARE
Sul tema della caccia le politiche di questa legislatura sono state alquanto deludenti.
Anche questa ultima ancora di salvataggio che avevo lanciato all'Assessore competente è caduta nel vuoto.
Vista l'emergenza Covid si poteva evitare di lasciare aperta la caccia nei fine settimana anche per favorire e tutelare i tanti turisti che in questi giorni stanno apprezzando il nostro entroterra.
L'ennesima occasione sprecata, per i prossimi 5 anni speriamo che si cambi completamente registro.

In Italia qualsiasi movimento o associazione che persegue o esalti principi o metodi fascisti sono vietate e che l'apologia del fascismo è un reato penale. L’ANPI ha siglato un protocollo d’intesa con il MIUR per offrire alla scuole di ogni ordine e grado un sostegno alla formazione storica e uno sviluppo di un modello di una cittadinanza attiva. L’episodio accaduto durante il convegno dell’ANPI presso il liceo scientifico di Civitanova Marche lo scorso 28 novembre, è gravissimo e assolutamente da condannare, così come tutte le forze politiche presenti in Aula dovrebbero stigmatizzare gesti di questo stampo, in quanto potrebbero portare a situazioni più gravi e più difficili da gestire.

Questa mozione è conseguente a tutta una serie di azioni che in questi 5 anni ho cercato di portare avanti per lo sviluppo e la crescita delle aree interne che rappresentano un patrimonio per la nostra comunità, un patrimonio che ha bisogno di essere valorizzato con gli strumenti a disposizione della Regione che deve farsi parte attiva per il suo sviluppo economico, turistico e sociale. Esistono già due strumenti di finanziamento “Resto al Sud” (risorse destinate alle aree del sud della Regione e colpite dal terremoto del 2016) e “Smart & Start” incentivi dedicati alla nascita e alla crescita delle start up innovative ad alto contenuto tecnologico. Ai tre terremoti ora si è aggiunto il peso dell’emergenza COVID, eventi che hanno compromesso ulteriormente una situazione di problemi che considero endemici per quelle zone; con questo atto faccio richiesta affinché queste misure siano estese a tutti i Comuni delle aree interne che non godono di questi benefici ma che contemporaneamente le risorse siano aumentate in maniera adeguata.

Anticipo che non sono d’accordo con le premesse di questa mozione, la legge del ’78 fu concepita per contrastare un grave fenomeno diffuso a quell'epoca rappresentato dalla pratica dell’aborto clandestino. Riconosco però che la finalità dell’atto è condivisibile in quanto impegna la Giunta a sostenere anche finanziariamente la campagne di informazione e sensibilizzazione nei confronti delle donne misure, tra l'altro, già contenute nella legge del ’78.

Oggi l'Assemblea legislativa regionale ha approvato la mia mozione che chiede di garantire nelle ore diurne l’attività H12 del Punto di primo intervento di Tolentino, tramite l’impiego di personale medico da utilizzare esclusivamente per questa funzione.
Ad oggi infatti il PPI di Tolentino, mantenuto in vita contro le disposizioni del DM 70/2015 grazie anche ad una mia iniziativa che chiedeva la deroga per i territori terremotati, funziona solo grazie alla collaborazione dei medici di reparto che all'occorrenza vengono chiamati al PPI, medici che ovviamente si vedono costretti a lasciare temporaneamente i loro compiti in ambulatorio o nel reparto di appartenenza.
Con questa mozione si chiede, anche tramite concorso, di impiegare personale medico specializzato nell'emergenza che almeno nelle ore diurne (di notte l'assistenza è garantita dal personale del 118) sia esclusivamente dedito a tale funzione.
In pratica mentre ora andando al PPI spesso trovate solo un infermiere e poi viene chiamato il medico ospedaliero che lascia il reparto o l'ambulatorio, in futuro ci sarà un medico dell'emergenza sempre presente, liberando così medico ospedaliero che potrà continuare indisturbato il suo lavoro.
Con questa mozione, il PPI di Tolentino non solo resterà in funzione ma lo farà con del personale medico dedicato. Un servizio in più a favore dei cittadini e del territorio.

Condivido pienamente questa mozione che chiede di stabilire un riconoscimento economico di carattere straordinario a tutti i dipendenti farmacisti, come remunerazione del disagio e del rischio a cui sono stati sottoposti a causa dell’emergenza epidemiologica COVID-19; aggiungo che personalmente credo che un tale riconoscimento debba essere assegnato a tante altre categorie che hanno avuto analogamente situazioni di disagio e privazioni.

#Bisonninforma
🟢 Una buona notizia.
A seguito della segnalazione dell'amico Franco Calisti (che ringrazio) della società Bocciofila di Matelica, ho sollecitato il Presidente Luca Ceriscioli affinché emettesse una ordinanza per permettere nei circoli, nei bar, nelle bocciofile, ecc la lettura dei giornali e il gioco delle carte al pari di quanto già avviene in Toscana e in Emilia Romagna.
Devo ringraziare il Presidente Ceriscioli per la sensibilità e la tempestività nel realizzare l'atto (decreto n. 211 del 09/07/2020)
Sembra poco ma per i nostri anziani (e non solo) quello del gioco delle carte e della lettura del quotidiano al bar è un momento di socialità importante a cui molti erano abituati e anche affezionati.
Aver restituito loro questa ritualità è un passo importante verso il ritorno alla normalità.

Facebook photo

🟢🟢 APPROVATA LA MIA MOZIONE DI SOSTEGNO ALLE FAMIGLIE CON ANIMALI D'AFFEZIONE
200 euro per ogni cane e di 100 euro per ogni gatto, “un “Buono Spesa Animali” annuo da 500 euro per le persone con reddito inferiore a 8.000 euro, per l’acquisto di cibo, farmaci e spese veterinarie e un “Buono adozioni - Quattrozampe Social Card” una tantum per coloro che adottano un animale da un canile o da un gattile. Il valore, in base a quanto da me proposto , sarà di 1.000 euro per adottanti con redditi fino a 55.000 euro e di 500 euro per adottanti con redditi oltre i 55.001 euro.

🔴🔴🔴 CHE FINE HA FATTO LA DEMOCRAZIA IN ITALIA?

Il decreto semplificazioni è una vera e propria porcata.
Con la scusa di semplificare cadono la maggior parte delle tutele ambientali che fino ad oggi hanno permesso, tutto sommato, di tutelare il nostro meraviglioso Paese.
Sul 5G in particolar modo si è arrivati praticamente a commissariare tutti i Sindaci d'Italia che non potranno più opporsi alla sua installazione.
Al di là di come la si pensi, questo rappresenta un vero e proprio attacco alle istituzioni democratiche.
I cittadini non avranno più strumenti per opporsi alle antenne selvagge e nemmeno i Sindaci potranno più farlo.
Questa non è modernizzazione, questa è semplicemente la difesa degli interessi economici delle multinazionali sopra la pelle dei cittadini.
Non ci resta che ringraziare il governo.
#vergogna

🟢🟢 PUNTO DI PRIMO INTERVENTO DI TOLENTINO - UNA BUONA NOTIZIA
Oggi l'Assemblea legislativa regionale ha approvato la mia mozione che chiede di garantire nelle ore diurne l’attività H12 del Punto di primo intervento di Tolentino, tramite l’impiego di personale medico da utilizzare esclusivamente per questa funzione.

Ad oggi infatti il PPI di Tolentino, mantenuto in vita contro le disposizioni del DM 70/2015 grazie anche ad una mia iniziativa che chiedeva la deroga per i territori terremotati, funziona solo grazie alla collaborazione dei medici di reparto che all'occorrenza vengono chiamati al PPI, medici che ovviamente si vedono costretti a lasciare temporaneamente i loro compiti in ambulatorio o nel reparto di appartenenza.

Con questa mozione si chiede, anche tramite concorso, di impiegare personale medico specializzato nell'emergenza che almeno nelle ore diurne (di notte l'assistenza è garantita dal personale del 118) sia esclusivamente dedito a tale funzione.
In pratica mentre ora andando al PPI spesso trovate solo un infermiere e poi viene chiamato il medico ospedaliero che lascia il reparto o l'ambulatorio, in futuro ci sarà un medico dell'emergenza sempre presente, liberando così medico ospedaliero che potrà continuare indisturbato il suo lavoro.

Con questa mozione, il PPI di Tolentino non solo resterà in funzione ma lo farà con del personale medico dedicato. Un servizio in più a favore dei cittadini e del territorio.

#Bisonninforma
🟢🟢 PUNTO DI PRIMO INTERVENTO DI TOLENTINO - UNA BUONA NOTIZIA
Oggi l'Assemblea legislativa regionale ha approvato la mia mozione che chiede di garantire nelle ore diurne l’attività H12 del Punto di primo intervento di Tolentino, tramite l’impiego di personale medico da utilizzare esclusivamente per questa funzione.

Ad oggi infatti il PPI di Tolentino, mantenuto in vita contro le disposizioni del DM 70/2015 grazie anche ad una mia iniziativa che chiedeva la deroga per i territori terremotati, funziona solo grazie alla collaborazione dei medici di reparto che all'occorrenza vengono chiamati al PPI, medici che ovviamente si vedono costretti a lasciare temporaneamente i loro compiti in ambulatorio o nel reparto di appartenenza.

Con questa mozione si chiede, anche tramite concorso, di impiegare personale medico specializzato nell'emergenza che almeno nelle ore diurne (di notte l'assistenza è garantita dal personale del 118) sia esclusivamente dedito a tale funzione.
In pratica mentre ora andando al PPI spesso trovate solo un infermiere e poi viene chiamato il medico ospedaliero che lascia il reparto o l'ambulatorio, in futuro ci sarà un medico dell'emergenza sempre presente, liberando così medico ospedaliero che potrà continuare indisturbato il suo lavoro.

Con questa mozione, il PPI di Tolentino non solo resterà in funzione ma lo farà con del personale medico dedicato. Un servizio in più a favore dei cittadini e del territorio.

Facebook photo

#Bisonninforma
🔴🔴🔴 NUOVA DISCARICA IN PROVINCIA DI MACERATA

In data 26 giugno si è svolta l'Assemblea dei Sindaci dell' ATA 3 per decidere dei criteri localizzativi della nuova discarica in Provincia di Macerata.
Ricordo che precedentemente in data 19 giugno l'Assemblea si è svolta senza permettere ai cittadini di seguire la diretta.
L'Assemblea successiva, ossia quella del 26 giugno (forse anche grazie alle mie segnalazioni agli enti preposti?), si è svolta permettendo di seguire la diretta, ma con procedure tramite registrazione personalizzata e non tramite diretta streaming.

Pensando di fare un servizio pubblico, considerato che per sua natura l'Assemblea è pubblica, ho provveduto in un primo tempo a pubblicare la registrazione dell'Assemblea.
Sono stato immediatamente raggiunto da un invito che mi chiedeva "cortesemente" di togliere tale filmato in quanto non ero stato autorizzato a divulgarlo.
Ho così provveduto provvisoriamente a nascondere il post e contemporaneamente ho eseguito delle verifiche legali dalle quali è risultata la piena legittimità della mia azione.
A quel punto mi hanno detto che, in ogni caso, non sarebbe stato opportuno.

Sinceramente non riesco a comprendere come non sia opportuno far conoscere ai cittadini quello che i loro Sindaci decido su un tema così delicato come quello di una nuova discarica.
Ripropongo pertanto l'intero filmato dell'Assemblea mettendolo a disposizione di tutti, affinché tutti possano essere informati e farsi una propria opinione.

Buona visione.
#istituzionicasadicristallo

MODIFICA ALLA LEGGE ELETTORALE, SPIEGATA IN DUE PAROLE
E' giusto poter giocare due partite quando tutti gli altri ne possono giocare solo una?
E' evidente, infatti, che il candidato presidente gode di una visibilità che gli altri 30 candidati consiglieri non hanno. Se al singolo si concede il vantaggio di candidarsi anche a consigliere regionale, la partita è tutta a suo favore. La proposta, quindi, nasce nel 2019 da un principio di giustizia, volto ad eliminare un privilegio. Chi si è detto contrario, di fatto ha difeso i privilegi dei soliti politici che non vivono d’altro e che impediscono il ricambio generazionale e il rinnovamento.
Altro obiettivo dell’atto approvato, quello di incoraggiare (senza costringere nessuno) le coalizioni, perché venendo meno la garanzia della poltrona il candidato presidente della listarella non ha più interesse a correre in solitaria.
Sono quindi molto soddisfatto che l'aula abbia riconosciuto, approvando la legge, la validità di questa proposta, quello che è assurdo per non dire ipocrita, è l'averla approvata con applicazione fra 5 anni.
Sono pronto a scommettere che tutti coloro che fino a ieri si strappavano i capelli gridando allo scandalo e al furto di democrazia, annunciando ricorsi o azioni legali, da domani se ne disinteresseranno e questo semplicemente perché con l'applicazione fra 5 anni, inutile ipocrisia, non si va più ad incidere sul loro privilegio e sulla loro poltrona.Unica cosa di loro esclusivo interesse!

MODIFICA ALLA LEGGE ELETTORALE, SPIEGATA IN DUE PAROLE

MODIFICA ALLA LEGGE ELETTORALE, SPIEGATA IN DUE PAROLEE' giusto poter giocare due partite quando tutti gli altri ne possono giocare solo una?E' evidente, infatti, che il candidato presidente gode di una visibilità che gli altri 30 candidati consiglieri non hanno. Se al singolo si concede il vantaggio di candidarsi anche a consigliere regionale, la partita è tutta a suo favore. La proposta, quindi, nasce nel 2019 da un principio di giustizia, volto ad eliminare un privilegio. Chi si è detto contrario, di fatto ha difeso i privilegi dei soliti politici che non vivono d’altro e che impediscono il ricambio generazionale e il rinnovamento.Altro obiettivo dell’atto approvato, quello di incoraggiare (senza costringere nessuno) le coalizioni, perché venendo meno la garanzia della poltrona il candidato presidente della listarella non ha più interesse a correre in solitaria.Sono quindi molto soddisfatto che l'aula abbia riconosciuto, approvando la legge, la validità di questa proposta, quello che è assurdo per non dire ipocrita, è l'averla approvata con applicazione fra 5 anni.Sono pronto a scommettere che tutti coloro che fino a ieri si strappavano i capelli gridando allo scandalo e al furto di democrazia, annunciando ricorsi o azioni legali, da domani se ne disinteresseranno e questo semplicemente perché con l'applicazione fra 5 anni, inutile ipocrisia, non si va più ad incidere sul loro privilegio e sulla loro poltrona.Unica cosa di loro esclusivo interesse!

Pubblicato da Sandro Bisonni Consigliere Regionale Marche su Giovedì 2 luglio 2020

MODIFICA ALLA LEGGE ELETTORALE, SPIEGATA IN DUE PAROLE
E' giusto poter giocare due partite quando tutti gli altri ne possono giocare solo una?
E' evidente, infatti, che il candidato presidente gode di una visibilità che gli altri 30 candidati consiglieri non hanno. Se al singolo si concede il vantaggio di candidarsi anche a consigliere regionale, la partita è tutta a suo favore. La proposta, quindi, nasce nel 2019 da un principio di giustizia, volto ad eliminare un privilegio. Chi si è detto contrario, di fatto ha difeso i privilegi dei soliti politici che non vivono d’altro e che impediscono il ricambio generazionale e il rinnovamento.
Altro obiettivo dell’atto approvato, quello di incoraggiare (senza costringere nessuno) le coalizioni, perché venendo meno la garanzia della poltrona il candidato presidente della listarella non ha più interesse a correre in solitaria.
Sono quindi molto soddisfatto che l'aula abbia riconosciuto, approvando la legge, la validità di questa proposta, quello che è assurdo per non dire ipocrita, è l'averla approvata con applicazione fra 5 anni.
Sono pronto a scommettere che tutti coloro che fino a ieri si strappavano i capelli gridando allo scandalo e al furto di democrazia, annunciando ricorsi o azioni legali, da domani se ne disinteresseranno e questo semplicemente perché con l'applicazione fra 5 anni, inutile ipocrisia, non si va più ad incidere sul loro privilegio e sulla loro poltrona.Unica cosa di loro esclusivo interesse!

MODIFICA ALLA LEGGE ELETTORALE, SPIEGATA IN DUE PAROLE

MODIFICA ALLA LEGGE ELETTORALE, SPIEGATA IN DUE PAROLEE' giusto poter giocare due partite quando tutti gli altri ne possono giocare solo una?E' evidente, infatti, che il candidato presidente gode di una visibilità che gli altri 30 candidati consiglieri non hanno. Se al singolo si concede il vantaggio di candidarsi anche a consigliere regionale, la partita è tutta a suo favore. La proposta, quindi, nasce nel 2019 da un principio di giustizia, volto ad eliminare un privilegio. Chi si è detto contrario, di fatto ha difeso i privilegi dei soliti politici che non vivono d’altro e che impediscono il ricambio generazionale e il rinnovamento.Altro obiettivo dell’atto approvato, quello di incoraggiare (senza costringere nessuno) le coalizioni, perché venendo meno la garanzia della poltrona il candidato presidente della listarella non ha più interesse a correre in solitaria.Sono quindi molto soddisfatto che l'aula abbia riconosciuto, approvando la legge, la validità di questa proposta, quello che è assurdo per non dire ipocrita, è l'averla approvata con applicazione fra 5 anni.Sono pronto a scommettere che tutti coloro che fino a ieri si strappavano i capelli gridando allo scandalo e al furto di democrazia, annunciando ricorsi o azioni legali, da domani se ne disinteresseranno e questo semplicemente perché con l'applicazione fra 5 anni, inutile ipocrisia, non si va più ad incidere sul loro privilegio e sulla loro poltrona.Unica cosa di loro esclusivo interesse!

Pubblicato da Sandro Bisonni Consigliere Regionale Marche su Giovedì 2 luglio 2020

#Bisonninforma
👉👇👉 APPROVATA MODIFICA ALLA LEGGE ELETTORALE, ECCO COME STANNO LE COSE

E' giusto poter giocare due partite quando tutti gli altri ne possono giocare solo una?
E' evidente, infatti, che il candidato presidente gode di una visibilità che gli altri 30 candidati consiglieri non hanno. Se al singolo si concede il vantaggio di candidarsi anche a consigliere regionale, la partita è tutta a suo favore. La proposta, quindi, nasce nel 2019 da un principio di giustizia, volto ad eliminare un privilegio. Chi si è detto contrario, di fatto ha difeso i privilegi dei soliti politici che non vivono d’altro e che impediscono il ricambio generazionale e il rinnovamento.
Altro obiettivo dell’atto approvato, quello di incoraggiare (senza costringere nessuno) le coalizioni, perché venendo meno la garanzia della poltrona il candidato presidente della listarella non ha più interesse a correre in solitaria.
Sono quindi molto soddisfatto che l'aula abbia riconosciuto, approvando la legge, la validità di questa proposta, quello che è assurdo per non dire ipocrita, è l'averla approvata con applicazione fra 5 anni.
Sono pronto a scommettere che tutti coloro che fino a ieri si strappavano i capelli gridando allo scandalo e al furto di democrazia, annunciando ricorsi o azioni legali, da domani se ne disinteresseranno e questo semplicemente perché con l'applicazione fra 5 anni, inutile ipocrisia, non si va più ad incidere sul loro privilegio e sulla loro poltrona.Unica cosa di loro esclusivo interesse!

NESSUN INCENERITORE A TOLENTINO
Inaccettabile un forno crematorio nel centro di Tolentino.
Questa mia interrogazione nasce dalla notizia che la Giunta del Comune di Tolentino avrebbe deliberato l’avvio delle procedure per la realizzazione di un impianto di cremazione in pieno centro storico. La legge nazionale in materia stabilisce che in ogni Regione sia presente almeno un impianto di questo tipo e che venga redatto un Piano Regionale di Coordinamento in cui si stabilisca in maniera rigorosa e corretta i criteri per l’individuazione dei siti idonei a recepire tali strutture che evidentemente hanno un considerevole impatto ambientale. E’ inaccettabile che a Tolentino venga costruito un impianto di cremazione in pieno centro, inoltre nelle Marche sono attivi almeno due impianti, per cui non vi è la necessità né la convenienza a costruirne ulteriori. Occorre respingere l’istanza del Comune per la realizzazione dell’impianto e accingersi prioritariamente a redigere celermente un piano regionale di coordinamento per evitare opere mosse solo dal tornaconto economico.

MODIFICA ALLA LEGGE ELETTORALE, ECCO COME SONO ANDATE VERAMENTE LE COSE.
In questi giorni alcune forze politiche hanno utilizzato questa vicenda strumentalizzandola a fini elettorali. In realtà si tratta di una norma che elimina i privilegi e a difesa dei diritti dei più. Vi invito ad ascoltare con attenzione il mio intervento in aula nel quale spiego le motivazioni, ricostruisco i fatti ed i retroscena. La verità è molto diversa da quella che è stata raccontata. Sono soddisfatto che l’aula abbia riconosciuto la validità di questa legge che difende i diritti dei più, eliminando un odioso privilegio. Vorrò vedere se coloro che oggi si strappano i capelli gridando al furto di democrazia continueranno a fare questa lotta o non diranno più nulla perché non riguarda più le loro poltrone. Voi che dite? Buona visione.

Facebook photo

In questi giorni alcune forze politiche hanno utilizzato questa vicenda strumentalizzandola a fini elettorali. In realtà si tratta di una norma che elimina i privilegi e a difesa dei diritti dei più. Vi invito ad ascoltare con attenzione il mio intervento in aula nel quale spiego le motivazioni, ricostruisco i fatti ed i retroscena. La verità è molto diversa da quella che è stata raccontata. Sono soddisfatto che l’aula abbia riconosciuto la validità di questa legge che difende i diritti dei più, eliminando un odioso privilegio. Vorrò vedere se coloro che oggi si strappano i capelli gridando al furto di democrazia continueranno a fare questa lotta o non diranno più nulla perché non riguarda più le loro poltrone. Voi che dite? Buona visione.

Modifica alla legge elettorale: ecco come sono andate le cose.

In questi giorni alcune forze politiche hanno utilizzato questa vicenda strumentalizzandola a fini elettorali. In realtà si tratta di una norma che elimina i privilegi e a difesa dei diritti dei più. Vi invito ad ascoltare con attenzione il mio intervento in aula nel quale spiego le motivazioni, ricostruisco i fatti ed i retroscena. La verità è molto diversa da quella che è stata raccontata. Sono soddisfatto che l’aula abbia riconosciuto la validità di questa legge che difende i diritti dei più, eliminando un odioso privilegio. Vorrò vedere se coloro che oggi si strappano i capelli gridando al furto di democrazia continueranno a fare questa lotta o non diranno più nulla perché non riguarda più le loro poltrone. Voi che dite? Buona visione.

Pubblicato da Sandro Bisonni Consigliere Regionale Marche su Martedì 30 giugno 2020

#Bisonninforma
🟢 Presso la sede ANPI di Matelica ho presentato la proposta per istituire il parco della memoria storica della resistenza di Monte San Vicino.
Un parco per valorizzare il territorio e i luoghi in cui sono accaduti eccidi e lotte partigiane e non dimenticare mai chi con la propria vita ci ha donato la libertà.
Il parco interessa i territori dei Comuni di Matelica, Esanatoglia, Cerreto d'Esi, San Severino Marche, Serra San Quirico, Apiro e Gagliole.
Ringrazio tutti i Sindaci che hanno già confermato la loro disponibilità ad accogliere il parco.

#Bisonninforma
🟢🟢🟢 Una buona notizia.
Stiamo creando una nuova importantissima infrastruttura.
Una rete di 44 "aereoporti" per elicotteri, ossia elisuperfici in grado di accogliere e permettere il volo di elicotteri di soccorso che potranno volare anche di notte, 24 h su 24 e 365 giorni all'anno.
Ieri sera ne abbiamo inaugurate altre 3: Camerino, San Severino Marche e Civitanova.
Le piste di atterraggio sono ubicate in prossimità degli ospedali per dare loro un valore aggiunto, si potrà raggiungere l'ospedale di Torrette in 20 minuti, in pratica sarà come avere Torrette nel proprio comune.
Nessun servizio è stato eliminato, nessuna ambulanza tolta (anzi le Marche ne hanno il 30% in più di quante previste dal DM 70/15) ma semplicemente un servizio aggiunto.
Ovviamente le elisuperfici possono essere utilizzate da qualsiasi altro servizio emergenziale: vigili del fuoco, carabinieri, polizia, protezione civile, esercito, ecc. ecc.
Con questa rete infrastrutturale le Marche diventano una regione più sicura sotto tutti i punti di vista.
L’obiettivo è quello di dotare la Regione Marche di una pista per ogni comune. #marchesicure

Facebook photo

🔴🔴🔴 NUOVA DISCARICA PROVINCIA DI MACERATA
Scandaloso non aver potuto seguire la diretta. Io nel frattempo ho avvisato le autorità competenti.

#Bisonninforma
🔴🔴🔴 NUOVA DISCARICA PROVINCIA DI MACERATA
SCANDALOSO NON PERMETTERE DI SEGUIRE LA DIRETTA VIDEO

#Bisonninforma🔴🔴🔴 NUOVA DISCARICA PROVINCIA DI MACERATASCANDALOSO NON PERMETTERE DI SEGUIRE LA DIRETTA VIDEO

Pubblicato da Sandro Bisonni Consigliere Regionale Marche su Sabato 20 giugno 2020

#Bisonninforma
🟢🟢 Iniziano gli aiuti economici post Covid concreti e rapidi a sostegno dei marchigiani.
Iniziamo dagli operatori del Turismo.

Alle ore 14 di oggi è aperta la piattaforma internet dalla quale è possibile iniziare ad inserire le domande per il contributo alle imprese e agli operatori del turismo.

Con pochi click, con semplicità e rapidità.
La Regione è vicina ai marchigiani.

Qui sotto trovate le informazioni necessarie relative alla Misura 1 - Turismo

Facebook photo

#Bisonninforma
🟢🟢 Combattere il cambiamento climatico.
Ho lanciato l'idea di piantare 1,5 milioni di alberi, uno per ogni marchigiano.

Gli alberi:

- Assorbono CO2
- Emettono Ossigeno
- Riducono l'onda di calore
- Stabilizzano il suolo
- Purificano l'acqua
- Riparano dal vento
- Impediscono la desertificazione
- Sono indispensabili per gli animali
- Contribuiscono al nostro benessere
- Influiscono positivamente sul nostro umore
- Ecc, ecc.

Nell’ottobre dello scorso anno il Consiglio regionale ha approvato una mia mozione, nella quale si riconosce lo stato di emergenza climatica e si impegna la Giunta ad intraprendere azioni volte al contenimento di tale emergenza e in particolare anche “a progettare e finanziare un piano di sensibilizzazione ecologica anche attraverso la disincentivazione di azioni dannose e promuovendo scelte che incentivino il risparmio energetico e la riforestazione".

E' tempo di agire!

#Bisonninforma 🟢🟢 Tante agevolazioni per chi vive con un animale d'affezione, per aiutarlo a superare l'emergenza Covid.
Ecco la mia proposta.

#Bisonninforma
🟢 Ho scritto alla Ministra Azzolina.

Le ho chiesto di potenziare le dotazioni organiche del personale docente e ATA e la garanzia della continuità didattica delle classi attraverso personale a tempo indeterminato.
La dotazione organica risulta strutturalmente sottodimensionata e disallineata rispetto alle altre regioni italiane e sono stati previsti nel tempo accorpamenti e tagli, rapportando il numero degli alunni ai docenti e di fatto riducendo l’offerta formativa, senza considerare le richiamate criticità.
Inoltre la dotazione organica del personale docente, per l’anno scolastico 2020/21, prevede una ulteriore riduzione di 8 posti comuni e 33 posti di fatto rispetto all’assegnazione riferita all’anno 2019/20.

Una situazione inaccettabile a cui deve porre rimedio.

🔴🔴🔴 La democrazia è sotto attacco!

Il documento elaborato per il Presidente del Consiglio dei Ministri da un Comitato di esperti in materia economica e sociale prevede di escludere l'opponibilità locale se protocolli nazionali sono rispettati; nel rapporto si parla inoltre di adeguare i livelli di emissione elettromagnetica in Italia ai valori europei, oggi circa 3 volte più alti.
Viviamo in democrazia o nel nostro Paese è arrivata la dittatura?
Non dimentichiamo che già una violazione c’è stata quando si è deciso di condurre una sperimentazione 5G su almeno 4 milioni di italiani, senza autorizzazione preventiva di alcun comitato etico, eludendo il consenso informato e la necessaria informazione sui potenziali rischi.
Un episodio gravissimo a cui dobbiamo ribellarci.

Le Marche compiono 50 anni.

Il 6 e 7 giugno del 1970 nelle Marche si tennero le prime elezioni regionali.
In questi anni le Regioni hanno svolto un ruolo chiave incidendo in maniera significativa nella vita dei loro cittadini.

Per me è un onore rappresentare i marchigiani presso la sua massima istituzione.
Il mio impegno in questi 5 anni di legislatura è sempre stato teso al miglioramento della qualità della vita dei marchigiani con una particolare sensibilità alla difesa della salute, la tutela dell'ambiente e lo sviluppo di un' economia sostenibile.

Sono profondamente innamorato delle Marche elette recentemente tra le migliori mete turistiche mondiali, un record dovuto certo alle sue bellezze naturali ma anche e sopratutto allo stile di vita sano e armonioso che i loro abitanti difendono e portano avanti.

Auguri, Marche... bellezza infinita.

Facebook photo

🟢🟢 La regione Marche è una tra le regioni più biologiche d'Europa.

La mia proposta da poco approvata in Regione contribuisce a questo primato, infatti vieta ben 203 pesticidi, compreso il glifosato, in prossimità dei punti di captazione delle acque ad uso umano.

Questo record positivo, che ci fa certo piacere, però non deve farci cullare sugli allori perché in generale l'uso dei pesticidi in Europa e in Italia è molto alto ed è pertanto semplice fare meglio degli altri.

Continuiamo pertanto a tenere alta la guardia orgogliosi dei risultati e consapevoli che si può fare meglio.

#Bisonninforma
🟢🟢🟢 Una buona notizia.

Il Consiglio ha approvato una legge per mettere subito in campo altri 105 milioni di euro per sostenere famiglie, imprese e lavoratori. Chiaramente questi fondi non possono essere risolutivi per la grave crisi economica, perché le risorse della Regione sono limitate; il grosso degli aiuti deve necessariamente provenire dallo Stato e dall’Europa; tuttavia queste somme hanno la caratteristica di essere di rapida distribuzione e di facile accesso.

Una manovra importante e credo senza precedenti nella storia della Regione Marche che va a coprire molteplici settori comprese Onlus ed associazioni, con contributi alle imprese ed ai lavoratori autonomi più pesantemente colpiti dall’emergenza epidemiologica.

Con questa manovra la Regione ha messo in campo tutte le risorse a disposizione per cercare di risollevare la comunità marchigiana dalla grave crisi economica legata all’epidemia.

#Bisonninforma Definisco questo mia mozione un atto di civiltà; ritengo che tutti gli esseri viventi siano nati per vivere liberi ed è evidente che la vita degli animali nei circhi sia incompatibile con le loro caratteristiche etologiche. Inoltre sottolineo come negli anni si è reso sempre più manifesto l’apprezzamento di un circo senza animali in quanto valorizza unicamente l’espressione delle abilità umane.
Alcuni comuni hanno già emesso ordinanze per il divieto delle attività dei circhi che utilizzano animali.

Con questa mia mozione si impegna la Giunta a farsi portavoce presso il Governo affinché si arrivi ad una rapida attuazione di quanto previsto nella legge 175 del 2017, un graduale superamento dell’utilizzo degli animali nei circhi e la loro riallocazione entro 2 anni in determinate strutture dedicate.

Condivido pienamente i contenuti di questa mozione per aiutare le radio, le televisioni e i giornali locali on-line e cartacei, partendo proprio da quelli minori che hanno maggiori difficoltà economiche. La finalità è quella di continuare a garantire l’esistenza di una elevata rappresentanza dell’informazione locale. Purtroppo come riferito dalle associazioni di settore, credo ci sia un problema di perequazione nel meccanismo della ripartizione dei fondi soprattutto rispetto alle piccole e micro imprese con quelle più grandi. Ricordo due mie mozioni presentate e approvate nel 2018 sempre relative a questo tema, occorre impegnarsi maggiormente per ottenere una equa distribuzione dei fondi tra tutte le aziende del settore.

Ho votato favorevolmente questa mozione che sostiene ed aiuta il settore dello spettacolo dal vivo, un settore in forte difficoltà a causa dell’emergenza epidemiologica. E’ necessario aiutare questo settore che oltre a dare lavoro a migliaia di persone nella nostra regione, rappresenta un’attività importante nella vita di tutti i cittadini. Un sostegno concreto a tutte le imprese del mondo dello spettacolo.

#Bisonninforma Questa mia mozione approvata dal Consiglio, nasce dall’evidenza che in questi giorni di emergenza COVID abbiamo tutti verificato: troppo spesso i dispositivi di protezione quali mascherine, guanti, tute e altro, vengono abbandonate nell’ambiente provocando un grave danno e un rischio di contaminazione.

Nonostante si comprenda appieno l’esigenza di utilizzare prodotti monouso in situazioni emergenziali come quella che stiamo vivendo, è necessario gestire questi particolari rifiuti. Il problema è di grande entità se consideriamo il numero di abitanti e la ripresa delle attività in questa fase. Si propone quindi di realizzare una campagna informativa diretta alla popolazione sia per il corretto uso dei DPI, sia per proporre delle metodiche di sterilizzazione in totale sicurezza di questi dispositivi al fine di ridurne la loro quantità.

Si chiede anche alla Giunta di farsi portavoce presso il Governo per ottenere delle risorse atte a sostenere le utenze non domestiche che devono gestire in maniera separata ed autonoma questi rifiuti. Si promuovono infine delle azioni per realizzare una sorta di raccolta differenziata come già avviene per pannoloni, batterie e medicinali con lo scopo di sensibilizzare i cittadini.

#Bisonninforma Una buona notizia.
95 milioni di euro in soccorso dell'economia marchigiana.

Ho votato convintamente questo importante atto che mette ben 95 milioni di euro sul territorio distribuiti in tre anni per la realizzazione di opere assolutamente necessarie.

Questa somma insieme ai 210 milioni per il sostegno alla comunità marchigiana, ai 6 milioni per l’emergenza COVID ed ai 2 milioni per la premialità del personale medico rappresentano un buon incentivo per far ripartire l’economia marchigiana.

Con questo piano si darà il via a importanti opere quali la sistemazione idraulica di numerosi fiumi e torrenti, la realizzazione della RSA di San Ginesio, la ricostruzione dell’ospedale di Tolentino, la realizzazione della ciclovia del Tenna e sostegno della mobilità sostenibile solo per citarne alcune.
Un atto importante e fondamentale per tutta la comunità marchigiana.

🟢🟢 Una buona notizia.

Oggi nella seduta in via telematica abbiamo approvato una legge che stanzia 105 milioni per la nostra comunità dopo l'emergenza coronavirus.

Facebook photo

🟢🟢🟢 Una buona notizia.

Sono sempre stato un convinto promotore della mobilità sostenibile, ho appoggiato con molti atti istituzionali la realizzazione e il potenziamento delle ciclovie delle Marche, subendo spesso critiche da parte di chi concepisce solo ed esclusivamente un economia di stampo preistorico che si basa unicamente sullo sfruttamento dell'ambiente e vede nella tutela e nel rispetto ambientale solo un ostacolo allo sviluppo.
Alcuni di questi personaggi che mi hanno criticato ricoprono tutt'oggi cariche istituzionali importanti.
Questa notizia, dimostra che un nuovo concetto di sviluppo è possibile e che il rispetto dell'ambiente può essere motore di sviluppo di un economia verde che crea valore, ricchezza e posti di lavoro.
Dedicato ai dinosauri della politica. #marcheparadisodelbike

🟢🟢 Una buona notizia.

Numerosi Comuni del maceratese presto vieteranno la sperimentazione del 5G in applicazione del principio di precauzione previsto dalla nostra normativa.
Dopo l'approvazione della mozione da me proposta in tema molti Sindaci di svariati comuni marchigiani, stanno firmando ordinanze in tal senso.
A loro va il mio ringraziamento per aver dimostrato, in qualità di massime Autorità competenti in tema si salute pubblica, una grande sensibilità su questo importante tema.
Un sentito ringraziamento al Presidente dell'Unione montana "Monti Azzurri" Giampiero Feliciotti per essersi numerose volte confrontato con il sottoscritto e aver coordinato abilmente questa importante e significativa azione.

🟢🟢🟢🟢 Un'altra battaglia vinta!

La Provincia di Macerata ha bocciato in modo definitivo il progetto per la realizzazione dell’inceneritore in zona Cisterna a Tolentino.

Sono molti ora quelli che tenteranno di salire sul carro del vincitore, ma non dimentichiamoci che in un primo momento il Comune di Tolentino non aveva nemmeno segnalato la presenza di un istituto scolastico nelle immediate vicinanze del sito chiamato ad ospitare l’inceneritore. Cosa che, a nome del Comitato, ho subito evidenziato a chi di competenza con l’intento di scongiurare la messa in essere di un opera che avrebbe determinato pesanti pressioni ambientali e pericoli per la salute della popolazione.

Ora che abbiamo bloccato l’inceneritore, l’amministrazione Pezzanesi farebbe bene a prendere atto della volontà della popolazione e, sul tema del forno crematorio, tornare sui propri passi garantendo ai cittadini un ambiente sano e vivibile, evitando pressioni e ricadute importanti sul territorio. La città ha altre importanti esigenze che attendono da tempo una risposta e merita ben altro che un forno crematorio!

🟢🟢 Una buona notizia.

Per la prima volta non ci sono contagi nelle Marche, ma abbassare la guardia adesso sarebbe il più grave errore che potremmo commettere.

Continuiamo a rispettare le regole con prudenza e ottimismo.

Facebook photo

🟢🟢 Circo senza animali e corretta gestione dei rifiuti DPI da Covid -19.

Il Consiglio regionale delle Marche ha approvato due mie mozioni: una per una migliore gestione dei rifiuti dei DPI da Covid -19, l'altra sul tema del divieto di impiego degli animali nei circhi...questi sono i regali più belli.

Per l’emergenza Coronavirus anche nelle Marche sono stati già utilizzate centinaia di migliaia di dispositivi e la Fase 2, con la ripresa di tutte le attività, ne richiederà sempre di più. Essendo la quasi totalità dei DPI utilizzata con la formula del monouso, è facile capire quale mole di rifiuti si va quotidianamente a creare.

In merito ai circhi, è evidente che la vita degli animali nel circo è incompatibile con le loro caratteristiche etologiche. Un circo senza animali è apprezzato in quanto valorizza unicamente l’espressione delle abilità umane.

#Bisonninforma 🟢🟢🟢🟢 Un'ottima notizia.

La battaglia contro l'ennesimo inceneritore è vinta.

La Provincia ha definitivamente bocciato il progetto dell'impresa che voleva realizzarlo.

Con tanti cittadini mi sono battuto per questo risultato, ed insieme abbiamo dato vita ad un comitato che oltre a dare la corretta informazione tramite un incontro molto partecipato, in questi mesi ha prodotto osservazioni e documentazioni determinanti, considerato il fatto che in un primo momento il Comune di Tolentino non aveva segnalato la presenza di una scuola a pochi metri dal sito, cosa che è prontamente avvenuta su mia segnalazione a nome del Comitato stesso.

Questa battaglia l'abbiamo vinta, insieme.

#Bisonninforma Oggi, nel giorno del mio compleanno, il Consiglio regionale delle Marche mi (ci) ha fatto due regali; infatti sono state approvate due mie mozioni: una per una migliore gestione dei rifiuti dei DPI da Covid -19, l'altra sul tema del divieto di impiego degli animali nei circhi...questi sono i regali più belli.

Per l’emergenza Coronavirus anche nelle Marche sono stati già utilizzate centinaia di migliaia di dispositivi e la Fase 2, con la ripresa di tutte le attività, ne richiederà sempre di più. Essendo la quasi totalità dei DPI utilizzata con la formula del monouso, è facile capire quale mole di rifiuti si va quotidianamente a creare.

In merito ai circhi, è evidente che la vita degli animali nel circo è incompatibile con le loro caratteristiche etologiche. Un circo senza animali è apprezzato in quanto valorizza unicamente l’espressione delle abilità umane.

Facebook photo

🔴🔴🔴 Nessuno tocchi le api.

Il settore dell'apicultura sta vivendo un momento di forte crisi.
I cambiamenti climatici e i pesticidi stanno ammazzando intere famiglie di api.
Le api, e gli insetti impollinatori in generale, sono gli insetti più preziosi che abbiamo.
La proposta di Italia Viva di permettere l'uso dei pesticidi durante la fioritura è una pazzia che potrebbe pregiudicare un delicatissimo equilibrio e avere importanti ripercussioni sanitarie, perché le sostanze nocive potrebbero essere catturate dai fiori e restare nei frutti che noi tutti mangiamo.
Va respinta senza se e senza ma.

Io sto con le api. #iostoconleapi

#Bisonninforma Con la mia mozione chiedo alla Giunta di farsi portavoce presso il Governo per aumentare le risorse ed estendere il sostegno economico alle imprese e ai liberi professionisti delle aree interne.

#Bisonninforma
Anche a Porto San Giorgio si chiede di applicare il principio di precauzione sul 5G.
Se anche questo Comune aderirà saliranno a 36, su 40, i Comuni che nel fermano avranno emesso ordinanze per chiedere garanzie per la tutela della salute in tema di 5G.
Dopo l'approvazione della mia mozione in Regione molti Comuni si stanno unendo a questa battaglia che sembrava impossibile, considerati gli smisurati interessi economici, trasformando giorno dopo giorno le Marche in una Regione sempre più 5G free.

Ho votato favorevolmente questa risoluzione finalizzata a garantire il rimborso da parte delle aziende di trasporto alle famiglie degli studenti delle somme pagate per il trasporto scolastico relative ai mesi di sospensione delle attività didattiche; la risoluzione tutela anche le aziende che operano nel TPL impegnando la Giunta ad attivarsi in sede di Conferenza Stato – Regioni per l’istituzione di un fondo ad hoc per aiutare queste imprese.
Un atto efficace per quelle famiglie che in questo momento sono in difficoltà economiche, e un aiuto per le aziende che operano nel TPL, che nella nostra regione sono storicamente di dimensioni abbastanza ridotte e quindi fragili dal punto di vista economico quando si presenta un periodo di grave crisi come quello che stiamo vivendo.

5G: quali implicazioni per la salute?

Ne parlo con il dott. Agostino Di Ciaula coordinatore del comitato scientifico ISDE.

Ripropongo il video con un audio migliorato.

Martedì prossimo in Aula si discuterà la mia mozione che chiede un impegno alla Giunta proprio su questo tema.

#Bisonninforma Tra le misure per il rilancio della nostra economia post-pandemia è necessaria da subito una particolare attenzione per il turismo e l’escursionismo. Questo anche prevedendo e incentivando il turismo territoriale e di prossimità e le vacanze brevi, da effettuare durante i fine settimana, per tali motivi vietare la caccia nei fini settimana potrebbe essere importante perché in passato non sono mancati incidenti collegati all'attività venatoria e la consapevolezza che possano ripetersi potrebbe costituire un disincentivo per i possibili turisti.

#Bisonninforma In questi 5 anni di legislatura, tanti sono i risultati che ho ottenuto nei vari ambiti, ne elenco solo alcuni a titolo di esempio: i fondi per gli istituti professionali, le azioni a favore dell'occupazione, la difesa dei risparmiatori di Banca Marche, le azioni per la sicurezza nei luoghi di lavoro e quella per il sostegno del trasporto pubblico locale.

Inoltre riporto di seguito i dati complessivi della mia attività:

Presente: 163 (100%), Assente giustificato: 0 (0%), Assente non giustificato: 0 (0%).

In merito agli atti da me prodotti:

30 proposte di legge (di cui 16 approvate), 2 proposte di atto amministrativo (1 approvata), 1 proposta di legge alle Camere (approvata), 77 mozioni (45 approvate), 68 interrogazioni, 10 ordini del giorno (8 approvati) e 41 risoluzioni (34 approvate).

Facebook photo

Emergenza Covid, dalla Lega solo polemiche e demagogia.
La lega nazionale e regionale fa solo polemica e demagogia pura, come nel caso di questa mozione che è evidentemente irrealizzabile.

Sostegno alle imprese marchigiane.
Una risoluzione votata trasversalmente chiede alla Giunta di continuare con l'impegno economico a sostegno delle imprese marchigiane. Serve però l'aiuto dello Stato e dell'Europa perché è più che evidente che la Regione da sola non potrà mai riuscire a coprire tutte le esigenze e le criticità generate da questa spaventosa crisi.

#Bisonninforma
🟢 Ho presentato una mozione affinché la Regione realizzi una campagna informativa sul corretto modo di utilizzare i DPI da Coronavirus nonché finanzi una specifica raccolta differenziata. Per l’emergenza Coronavirus, solo nelle Marche sono stati già utilizzati centinaia di migliaia di dispositivi e la fase post contenimento, con la ripresa di tutte le attività attraverso un indispensabile cambiamento delle abitudini sociali, ne richiederà sempre di più. Essendo la quasi totalità dei DPI utilizzata con la formula del monouso, è facile capire quale mole di rifiuti si va quotidianamente a creare. La cultura del monouso è frutto di un modello di sviluppo difficilmente ancora sostenibile e certamente non più compatibile con le importanti sfide, in tema ambientale, a cui l'umanità è già sottoposta.

https://www.anconatoday.it/politica/covid-19-dpi-campagna-informativa-bisonni.html

Facebook photo

🟢 Una buona notizia.
Emanato dal Presidente della Giunta il decreto che, a far data dal 27 aprile, consente la vendita di cibo da asporto da parte degli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande e da parte delle attività artigianali come rosticcerie, friggitorie, gelaterie, pasticcerie, pizzerie al taglio. Esclusi gli esercizi e le attività localizzati in aree o spazi pubblici in cui è vietato e/o interdetto l’accesso.

Facebook photo

Con la legge appena approvata la Regione promuove la lettura con 200.000 euro, perché non si vive di solo pane.

Con questa mozione, da me sottoscritta, abbiamo inteso mettere fine al vergognoso sciacallaggio operato da alcuni soggetti e condannato aspramente anche dai rispettivi ordini professionali. Dobbiamo ringraziare tutti gli operatori sanitari per quello che stanno facendo in questo periodo e far sentire loro la nostra vicinanza.

Sono firmatario di questa legge che garantisce fino a 2.000 euro a chi bonifica l'amianto.
L'assemblea legislativa della Regione Marche ha appena approvato una legge, di cui sono firmatario, che concede un incentivo fino a 2.000 euro a chi intende bonificare una copertura contenente amianto.
Certo le risorse economiche messe a disposizione non sono sufficienti a risolvere il problema nella sua totalità, ma di sicuro è un primo passo che va nella giusta direzione.
Credo che in attesa della giornata mondiale della Terra di domani, l'Assemblea legislativa delle Marche abbia, ancora una volta, lanciato un segnale positivo nel rispetto dell'ambiente e della salute pubblica.

#Bisonninforma

🟢 2.000 EURO A CHI BONIFICA L'AMIANTO

L'assemblea legislativa della Regione Marche ha appena approvato una legge, di cui sono firmatario, che concede un incentivo fino a 2.000 euro a chi intende bonificare una copertura contenente amianto.
Certo le risorse economiche messe a disposizione non sono sufficienti a risolvere il problema nella sua totalità, ma di sicuro è un primo passo che va nella giusta direzione.
Credo che in attesa della giornata mondiale della Terra di domani, l'Assemblea legislativa delle Marche abbia, ancora una volta, lanciato un segnale positivo nel rispetto dell'ambiente e della salute pubblica.

Facebook photo

#Bisonninforma

UNA MOZIONE PER GLI ULTIMI

In alcune città iniziano a fioccare i verbali redatti ai senza tetto prima per violazione dell’art. 650 del Codice penale ed ora per non aver ottemperato all’ordine di restare a casa, con tanto di sanzione amministrativa. Ritengo che questa sia una situazione inaccettabile.
Nel pieno rispetto delle responsabilità che ci appartengono, dobbiamo tutelare queste persone sotto tutti i punti di vista.

Per tali motivi ho depositato una mozione che chiede alla Regione di intervenire presso il Governo per:

- far cessare immediatamente l’irrogazione di sanzioni alle persone senza dimora per il solo fatto di trovarsi “fuori casa”, non avendo ovviamente una casa dove restare;

· stanziare ulteriori somme per consentire ai Comuni, in particolare in questa fase emergenziale, di fornire un tetto alle persone senza dimora, utilizzando edifici pubblici o privati facendo quindi in modo che possano anche loro “restare a casa”;

· garantire il diritto alla salute delle persone senza dimora consentendo loro l’accesso immediato alle cure, anche prevedendo attività di monitoraggio sanitario all’interno dei luoghi in cui si trovano, almeno fino alla fine di questa emergenza sanitaria.

Perché la solidarietà non solo è il collante della società, ma anche un elemento indispensabile per combattere oggi il #Coronavirus.

#nessunorestindietro

🟢 Una buona notizia.
La Regione Marche eroga borse di studio a favore degli studenti marchigiani iscritti alla scuola secondaria di secondo grado per l’anno scolastico 2019/2020, appartenenti a famiglie con Isee pari o inferiore a 10.632,94 euro. Per presentare la domanda c’è tempo fino al 19 maggio 2020.
Il modulo di richiesta e le istruzioni saranno disponibili sui siti dei Comuni nonché sui siti e/o registri elettronici degli istituti scolastici.

Facebook photo

#Bisonninforma Una buona notizia.
20 milioni per gli operatori sanitari.
La Regione Marche lunedì prossimo,salvo imprevisti firmerà una intesa con CGIL CISL UIL che sancirà questo giustissimo riconoscimento economico per lo straordinario lavoro svolto in prima linea in questa emergenza da covid da medici, infermieri, operatori socio-sanitari, tecnici, ausiliari, addetti alle pulizie e sanificazione degli ambienti.
Certo sarebbe bello riuscire a premiare molti altri operatori, non sono quelli sanitari, ma tutti coloro che con il loro lavoro permettono ai marchigiani di vivere la quarantena in condizioni tollerabili, tutti coloro che svolgono servizi essenziali dal farmacista al camionista che rifornisce i supermercati.
Ma credo sia stato giusto iniziare dagli operatori sanitari.

Facebook photo

🟢 Una buona notizia.

Riaprono (ad alcune condizioni) le prime attività nelle Marche.

Firmato questa mattina il decreto n. 99 del 16/04/2020 che contiene gli indirizzi, i chiarimenti e le disposizioni attuative nel territorio della Regione Marche, relativamente alle previsioni del DPCM 10 aprile 2020.
Il decreto prevede che, previa comunicazione al Prefetto:

* sono consentite le installazioni e gli allestimenti stagionali necessari per l'apertura degli stabilimenti balneari oltre che di piccoli chioschi già autorizzati e pertanto senza esecuzione di modifiche o nuove opere ed i ripascimenti stagionali e la sistemazione delle spiagge con mezzi meccanici nel rispetto delle seguenti prescrizioni:
- svolgimento all'interno della concessione demaniale marittima senza interferire con spazi pubblici;
- l'area di cantiere deve essere segnalata e recintata per impedire l'accesso ad estranei;

* sono consentite le opere minori di cui al D.P.R. 380/2001 funzionali alla manutenzione delle attività economiche sospese di cui all’art. 2, comma 12, del DPCM citato come di seguito indicate:
- attività edilizia libera per le imprese di cui sopra, di cui all'art. 6 del D.P.R. 380/2001;
- opere edilizie per le quali è sufficiente la CILA, per le imprese di cui sopra, di cui all'art. 6bis del D.P.R. 380/2001;

* sono consentite le prestazioni di servizio di carattere artigianale rese da terzi per interventi di manutenzione a bordo di imbarcazioni da diporto all'ormeggio;

* è consentita la piena operatività dei cantieri relativi alla realizzazione di opere pubbliche relative al rischio idrogeologico, finalizzate al ripristino dei danni conseguenti ad eventi alluvionali e, più in generale, alla mitigazione del rischio idraulico e idrogeologico e alla difesa degli abitati dall'azione del mare;

* per quanto riguarda la cura del paesaggio, nel novero delle attività consentite devono ritenersi compresi anche: la manutenzione del verde pubblico e privato; la cura e la manutenzione di parchi e giardini per: edifici pubblici e privati (scuole, ospedali, edifici amministrativi, chiese eccetera), terreni comunali (parchi, aree verdi, cimiteri eccetera), aree verdi per vie di comunicazione (strade, linee ferroviarie e tranviarie, vie navigabili, porti, aeroporti), edifici industriali e commerciali, manutenzione di campi sportivi (campi di calcio, campi da golf eccetera), campi da gioco, aree per solarium ed altri parchi per uso ricreativo, acque lacustri e correnti (bacini, bacini artificiali, piscine, canali, corsi d'acqua, sistemi di scolo), per la sua valenza di tutela del patrimonio arboreo e colturale al fine di prevenire fitopatie; il taglio del bosco per legna da ardere, la coltivazione di piccoli appezzamenti (poderi, orti, vigneti) o la conduzione di piccoli allevamenti di animali da cortile finalizzati al sostentamento familiare da parte di agricoltori non professionali, purché svolte con modalità tali da evitare assembramenti di persone, nel rispetto della distanza di sicurezza interpersonale;

* sono consentite infine le attività di manutenzione e propedeutiche alla consegna dei mezzi navali da diporto già allestiti da parte dei cantieri navali ed il loro spostamento dal cantiere all'ormeggio, previa comunicazione al Prefetto ed alla Autorità Marittima competente ed ottenuto l'assenso delle parti sociali.

Facebook photo

#Bisonninforma
Continua il mio impegno sul tema del 5G. Con questa proposta vorrei tentare di accelerare l'iter conseguente alla approvazione della mia mozione sul 5G, ovviamente nulla impedisce alla Giunta di provvedere con atto autonomo, l'importante è che si agisca con tempestività perché è evidente che la modalità di rilascio delle autorizzazioni debba essere esercitata tenendo in considerazione il principio di precauzione, la salute pubblica, la compatibilità ambientale e la tutela del paesaggio.

🔶 Un gradito ritorno.

Le opere d’arte della diocesi di San Severino e Camerino, attualmente ricoverate in vari depositi, ritroveranno presto una casa: un nuovo polo museale nella sede Palazzo Arcivescovile di San Severino Marche sarà allestito grazie a un progetto di rifunzionalizzazione deciso dalla Regione Marche.
La Commissione Europea ha infatti approvato la modifica del POR- FESR inserendo il finanziamento di 1 milione e 100 mila euro per realizzare un nuovo polo museale nel Palazzo Arcivescovile di S. Severino Marche.

Facebook photo

E' tempo di resurrezione, buona Pasqua a tutti.

Facebook photo

#Bisonninforma
🟢 Una buona notizia.
Approvata una legge che permetterà di prendere in prestito a tassi molto agevolati alle imprese fino a 40.000 euro e ai liberi professionisti fino a 5.000. Per questa misura ci saranno 8 milioni di euro disponibili. Altri 2,1 milioni di euro sono messi a disposizione delle imprese agricole per varie azioni.
Queste misure si aggiungono a quelle approvate lunedì per un totale si 42 milioni di euro per consentire lo slittamento dei pagamenti dei tributi regionali primo fra tutti il bollo auto.
Sono misure ovviamente ancora non sufficienti ma rappresentano un primo passo nella giusta direzione in attesa che Stato ed Europa ci diano una mano.
#andratuttobene #alonetogether

Facebook photo

Pronto per la seduta assembleare di oggi che si svolgerà in via telematica.

Facebook photo

Rinvio del bollo auto. Il bollo auto e molte altre tasse regionali sono state rinviate al 31 luglio. In questo mio intervento i motivi del voto favorevole dei verdi a questa proposta di legge.

Il mio intervento sul Covid-19 nelle Marche durante l'assemblea legislativa svoltasi a distanza. Il Presidente precedentemente aveva risposto alle domande che i consiglieri nei giorni passati gli avevano rivolto, tra le tante tematiche che ancora aspettano una risposta resta quella della situazione sanitaria dell'area container di Tolentino che potenzialmente rappresenta una situazione a rischio.

🟢 🟢 Una buona notizia.

Sono attive sul territorio marchigiano le Unità speciali per la continuità assistenziale (USCA), che effettuano i controlli domiciliari dei malati o sospetti contagiati di Covid-19 e, ove necessario, i tamponi per la verifica della positività al virus.
Se hai bisogno chiama il numero verde 800936677.
#andratuttobene #alonetogether

Che ne dite posso abbandonare per un momento l'aplomb istituzionale e il politically correct per dire che chi ha fatto questo è un gran pezzo di .... ?
#senzavergogna

#Bisonninforma
🟢 IL BOLLO AUTO SLITTA AL 31 LUGLIO

Oggi in Consiglio abbiamo approvato la sospensione di tutti i tributi in scadenza tra l’8 marzo e il 30 giugno 2020.

Nuova scadenza: 31 luglio 2020 senza alcuna maggiorazione o sanzione.

Ecco i tributi regionali sospesi:

✅Tassa automobilistica;
✅Tasse sulle concessioni regionali in materia di caccia, pesca e tartufi;
✅Imposta regionale sulle concessioni statali per l'occupazione e l'uso dei beni del patrimonio indisponibile dello Stato;
✅Imposta regionale sulle concessioni statali dei beni del demanio marittimo;
✅Tassa per l'abilitazione all'esercizio professionale;
✅Tassa regionale per il diritto allo studio universitario;
✅Tributo speciale per il deposito in discarica dei rifiuti solidi;
✅Tariffa fitosanitaria.

E’ un provvedimento che vale 42 milioni di euro ma abbiamo lavorato per renderlo sostenibile perché lo riteniamo fondamentale in questo momento.

#andratuttobene #alonetogether

Facebook photo

#Bisonninforma Oggi il Consiglio regionale delle Marche si svolge a distanza. Tutta la seduta è incentrata sul tema Covid-19. Importanti chiarimenti e una proposta di legge per rinviare i pagamenti che i marchigiani avrebbero dovuto affrontare. Una goccia nel deserto economico che ci aspetta ma di certo un passo nella direzione giusta. Poi occorreranno ingenti risorse economiche che devono venire dalla solidarietà del Governo centrale e dell'Europa. Ho chiesto al Presidente Ceriscioli di affrontare sin da subito con determinazione questo aspetto di fondamentale importanza. #andratuttobene #alonetogether

Facebook photo

Basta chiacchiere! Oggi, nella pausa lavoro, ho aiutato il Pianeta piantando un piccolo alberello di limoni che catturerà la sua parte di CO2 e mi regalerà (spero) qualche buon limone biologico.

Facebook photo

#Bisonninforma 🟢🟢🟢 UNA BUONA NOTIZIA

Il 22 marzo scorso scrissi al Presidente Ceriscioli dicendo di aver letto della possibilità di convertire le maschere da sub in ausili medici per la respirazione. Sembrava quasi una bufala ma la fonte giornalistica era seria. Oggi, mi fa immensamente piacere sapere che la scuola di Architettura dell’Università di Camerino, con sede ad Ascoli Piceno, ha consegnato ieri mattina all’Inrca di Ancona le prime 100 valvole di adattamento per le 250 maschere da snorkeling donate alla Regione Marche da Decathlon Italia. La stessa Università si è offerta di realizzare, attraverso stampa 3D, le valvole di raccordo necessarie per l’adattamento ai macchinari per la terapia CPAP (assistenza respiratoria per i pazienti non in terapia intensiva). #andratuttobene #alonetogether

Facebook photo

Approvato il piano triennale delle opere pubbliche da 95 milioni di euro. Un'azione concreta per fare ripartire l'economia marchigiana.

Condivido volentieri questa riflessione.

Facebook photo

#Bisonninforma LA 3° COMMISSIONE APPROVA IL PIANO TRIENNALE DELLE OPERE PUBBLICHE
Con la seduta a distanza di oggi abbiamo approvato il piano triennale delle opere pubbliche, 95 milioni di euro per far ripartire l'economia.
Con questo atto vengono approvate importanti opere di particolare riguardo come quelle delle infrastrutture sanitarie per un importo complessivo di oltre 33 milioni di euro.
La demolizione e ricostruzione dell'ospedale di Comunità a Tolentino per un importo di 14,5 milioni di euro, la palazzina per le emergenze sanitarie a Fabriano per un importo di 10 milioni, il ripristino del Poliambulatorio ad Offida per 3,3 milioni, il miglioramento sismico della Casa di Riposo (RSA) a San Ginesio per 5,9 milioni.
Per l'ospedale di Tolentino salvo imprevisti, entro pochi mesi avremo la progettazione esecutiva, questo significa che la gara dei lavori potrà essere bandita entro il 2020.
Il Piano triennale arriverà presto in Aula per la sua approvazione definitiva.

Nessun partito è anti-ecologista come Fratelli d'Italia. Quello che dispiace è che la limitata visione politica di questi signori non permette loro di comprendere sia che tramite il green deal si può fattivamente far ripartire l'economia creando milioni di posti di lavoro, sia che il diffondersi di virus come il Covid-19 è strettamente legato all'aumento delle pressioni ambientali sui nostri eco sistemi che denunciano una perdita drammatica di biodiversità. Speravo che questa lezione della natura fosse sufficiente ad illuminare qualche mente, ma evidentemente ancora non basta. #vergognafdi

Un pensiero di solidarietà e vicinanza a chi, in tempi di #coronavirus, vive purtroppo ancora nei containers.

Facebook photo

#Bisonninforma Ho presentato una interrogazione sulla volontà del Comune di Tolentino di realizzare un forno crematorio. La Regione è stata coinvolta dal Comune di Tolentino in merito alla realizzazione di un impianto di cremazione? La Regione ha elaborato il Piano di Coordinamento per la realizzazione di impianti crematori da parte dei Comuni e nel caso i siti individuati per la realizzazione di tali impianti? Tolentino insiste su un territorio che registra considerevoli pressioni ambientali, considerata la presenza di una discarica e di numerosi attività, alcune delle quali non salubri. La possibile realizzazione di un forno crematorio sta determinando forte preoccupazione tra i cittadini, che si dicono preoccupati per i possibili impatti.

Approvata all'unanimità la mia proposta di legge che vieta nelle Marche 203 pesticidi, tra cui il glifosate, in prossimità dei punti di captazione delle acque ad uso umano. La norma oltre a vietare i pesticidi impone alla Regione Marche la definizione puntuale delle zone di tutela assoluta e le aree di rispetto dei punti di captazione delle grandi derivazioni che rappresentano circa il 90% di tutte le derivazioni marchigiane. Un grande motivo di soddisfazione.

Le bugie hanno le gambe corte, anzi cortissime.

1) Cambiando tracciato si perde il finanziamento. FALSO! La risposta chiarisce che " le modifiche del tracciato non necessitano di particolari approvazioni".

2) Bisonni è contrario all'opera e la vuole bloccare. FALSO! È vero il contrario, mi preoccupo che non si blocchi perché questo tracciato ha già, nei fatti, bloccato l'opera. Nella risposta infatti si legge "per la somma stanziata... non si prevede alcun ulteriore aggiornamento" e poi "È fondamentale che il costo complessivo...sia contento nell'importo finanziato" ossia vale a dire che altri soldi non ce ne sono e che se i costi aumentano (sappiamo già che mancano 20 milioni) l'opera si ferma.

3) I soldi della Regione sono vincolati e non si possono utilizzare per altre cose. FALSO! Infatti si legge che "per destinare le risorse ad altre opere... sarà necessario riprogrammare i fondi" cioè vale a dire che si possono riprogrammare per destinarli ad altre opere come il ponte dell'addolorata a Tolentino o quello dell'intagliata a San Severino Marche.

Ora qualcuno dovrebbe chiedere scusa, prima che a me, alle Comunità di Tolentino e di San Severino Marche.

Verità è stata ristabilita, i territori meritano correttezza.

Un’altra importante tappa che entra a pieno titolo nel progetto complessivo a difesa dell’ambiente e della salute dei cittadini, che in questi cinque anni ho portato avanti con convinzione e determinazione.

#Bisonninforma Le bugie hanno le gambe corte, anzi cortissime.

1) Cambiando tracciato si perde il finanziamento. FALSO! La risposta chiarisce che " le modifiche del tracciato non necessitano di particolari approvazioni".

2) Bisonni è contrario all'opera e la vuole bloccare. FALSO! È vero il contrario, mi preoccupo che non si blocchi perché questo tracciato ha già, nei fatti, bloccato l'opera. Nella risposta infatti si legge "per la somma stanziata... non si prevede alcun ulteriore aggiornamento" e poi "È fondamentale che il costo complessivo...sia contento nell'importo finanziato" ossia vale a dire che altri soldi non ce ne sono e che se i costi aumentano (sappiamo già che mancano 20 milioni) l'opera si ferma.

3) I soldi della Regione sono vincolati e non si possono utilizzare per altre cose. FALSO! Infatti si legge che "per destinare le risorse ad altre opere... sarà necessario riprogrammare i fondi" cioè vale a dire che si possono riprogrammare per destinarli ad altre opere come il ponte dell'addolorata a Tolentino o quello dell'intagliata a San Severino Marche.

Ora qualcuno dovrebbe chiedere scusa, prima che a me, alle Comunità di Tolentino e di San Severino Marche.

Verità è stata ristabilita, i territori meritano correttezza.

Facebook photo

#Bisonninforma Approvata all'unanimità la mia proposta di legge che vieta nelle Marche 203 pesticidi, tra cui il glifosate, in prossimità dei punti di captazione delle acque ad uso umano. La norma oltre a vietare i pesticidi impone alla Regione Marche la definizione puntuale delle zone di tutela assoluta e le aree di rispetto dei punti di captazione delle grandi derivazioni che rappresentano circa il 90% di tutte le derivazioni marchigiane. Un grande motivo di soddisfazione.

Facebook photo

#Bisonninforma Si valutino soluzioni alternative, è importante che i Sindaci rivedano il loro accordo con la Regione per optare verso un tracciato migliore e realizzabile con le risorse disponibili in modo da evitare ritardi o blocchi; per di più con le economie risultanti potranno essere realizzate altre opere importanti come i ponti dell'addolorata e dell'intagliata, opere di non poco conto che le Comunità attendono parimenti da molti anni. Martedì prossimo in Aula arriverà la mia interrogazione che ci darà la certezza che un altro tracciato è possibile.

"Come può un sindaco far piombare sulla testa dei concittadini una decisione come quella di realizzare un forno crematorio vicino al cimitero....? Decisioni come queste, vanno concertate e non devono essere giustificate con il paravento del ritorno economico che ne potrà derivare per il Comune."
Non sono parole mie contro le scelte sbagliate di Pezzanesi ma le parole del Consigliere regionale Marcozzi di Forza Italia che si scaglia contro il Sindaco di Sant'Elpidio a Mare che vorrebbe realizzare un forno crematorio nella sua città.
Questo perché quando si ragiona per il bene pubblico è evidente che non si possono accettare impianti del genere. Lo fa Forza Italia a Sant'Elpidio a Mare, lo fa la Lega in Regione contro il forno crematorio di Loreto (ma la Lega di Tolentino sottoscrivere mozioni a favore del forno crematorio).
Credo che ognuno sia abbastanza adulto e maturo per trarre le proprie conclusioni.

Facebook photo

Di questo tutti dovremmo preoccuparci seriamente. Il mondo sta cambiando ad una velocità folle nell'indifferenza generale. L'emergenza climatica nei prossimi anni provocherà migliaia di morti e perdite economiche inimmaginabili. L'economia sarà messa in crisi, i poveri avranno difficoltà a sopravvivere, i flussi migratori dalle regioni aride aumenteranno considerevolmente, l'acqua scarseggerà, l'agricoltura sarà messa in ginocchio e anche la pesca a causa dell'acidificazione dei mari e la loro anossia. Scoppieranno guerre e la terra non sarà più quella che conosciamo per l'innalzamento del livello del mare che sommergerà città importanti. I dati climatici delle centraline meteorologiche nella provincia di Macerata (dati reali) indicano già un grave deficit idrico ma tutto questo non spaventa, certo è più urgente accaparrarsi l'ultimo flacone di amunchina.
#emergenzaclimaticaunicaveraemergenza

Facebook photo

#Bisonninforma Le bugie hanno le gambe corte, la mia interrogazione farà emergere la verità sulla possibilità o meno di impegnare i soldi in un nuovo tracciato.
Dobbiamo evitare che l'opera subisca ritardi o che peggio diventi la solita incompiuta. Per scongiurare questo occorre partire con il piede giusto evitando l'attuale tracciato che, come ho già avuto modo di dire in più occasioni, rischia di fermarsi al primo metro di tunnel. Esistono varie soluzioni tutte meno impattanti e problematiche, più funzionali ed economiche e che ci darebbero la tranquillità di una più rapida esecuzione.
Per di più i soldi risparmiati possano essere impiegati per altre infrastrutture importanti: oltre al ponte dell'addolorata a Tolentino, già previsto, si potrebbe ad esempio realizzare il ponte dell'intagliata a San Severino Marche e finanziare almeno un edificio pubblico danneggiato dal terremoto, oppure spostare queste somme investendole in sanità.

#Bisonninforma La mia mozione contro il 5G è stata approvata in Aula.
Il 5G opererà su frequenze più elevate di quelle sino ad ora utilizzate dai sistemi di radiotelefonia e renderà necessaria l’installazione in area urbana di numerosissimi ripetitori, con inevitabile aumento della densità espositiva.
Abbiamo applicato il principio di precauzione seguendo l'esempio di Bruxelles che è stata la prima città a bloccare la sperimentazione del 5G per le preoccupazioni degli effetti sulla salute.

#Bisonninforma Questo piano faunistico venatorio, oltre ad essere molto venatorio e poco faunistico, presenta a mio avviso numerosi punti in contrasto con la normativa statale. Ovviamente ho votato contro.

#Bisonninforma La gestione della materia organica incide per quasi il 40% sul totale della raccolta dei rifiuti. Grazie alle risorse messe a disposizione, potranno essere realizzati impianti aerobici per la produzione di compost da impiegare in orti e giardini sociali o per uso agricolo. Una legge che non solo incentiva i cittadini ad attivarsi per realizzare il compostaggio domestico e ricevere uno sconto sulla tassa dei rifiuti, ma richiama Comuni e Assemblee territoriali d’ambito alla presentazione di specifici progetti.

Il mio intervento sulla legge appena approvata in aula di cui sono l'estensore.